Venerdì 15 Dicembre 2017

Le opere degli Artisti

baby2
Image Detail Image Download
SEGNALI D’ARTE CONTEMPORANEA PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabrizia Buzio Negri   
Martedì 15 Novembre 2011 11:00

SPAZIO ZERO,
via Ronchetti n. 6 Gallarate VA
Dal 2 al 18 dicembre 2011

Le mostre:
Oltre 90 - Il Circolo dalla A alla H
Dal 2 al 9 dicembre 2011
Inaugurazione venerdì 2 dicembre ore 18.30 - Cocktail

Oltre 90 - Il Circolo dalla I alla Z
Dal 10 al 18 dicembre 2011
Inaugurazione sabato 10 dicembre ore 16.30 - Cocktail

Curatore dell'esposizione d'arte: Fabrizia Buzio Negri

Orari: da martedì a sabato 16.00-18.00,
domenica 10.00-12.00/16.00-18.00; lunedì chiuso
ingresso libero

Dopo le celebrazioni del NOVANTENNALE della nascita del CIRCOLO DEGLI ARTISTI DI VARESE, che ha visto le due importanti esposizioni celebrative al Castello di Masnago e alla Sala Veratti, nonché la conclusione della mostra "ARTE & SALUTE" in tre importanti ospedali della Regione Lombardia, la storica associazione d'arte si presenta per la prima volta a Gallarate, sempre rinnovata con immissioni di nuovi soci.
Lo Spazio Zero di via Ronchetti, nel centro città, diventa sede di due mostre successive, suddivise alfabeticamente, ma uguali nella strutturazione.
"Dalla A alla H" e "Dalla I alla Z" comprendono gli oltre 50 artisti del Circolo, a testimoniare - secondo quanto afferma il curatore Fabrizia Buzio Negri - come gli artisti oggi rivolgano la loro attenzione alle problematiche di linguaggio, interrogandosi sulle tante risposte possibili. Dipinti, sculture, installazioni lasciano prevalere rispecchiamenti di tipo emozionale, sia nelle presenze di un figurativo non tradizionale, sia nelle conferme di una libera creatività artistica al di fuori degli schemi. Sono tutti artisti che hanno da tempo evitato la cosiddetta "bella forma", per un procedere creativo sostenuto da ricerche insolite e vivaci.

"Il Circolo dalla A alla H"
Francesca Anastasi - Antonio Bandirali - Vanni Bellea - Rita Bertrecchi - Giorgio Bongiorni - Eduardo Brocca Toletti - Walter Capelli - Paola Carabelli - Franca Carra - Agostina Carrara - Gianpiero Castiglioni - Pierangela Cattini - Mirko Cervini - Gladys Colmenares - Sergio Colombo - Roberto Cozzi - Raphael De Vittori Reizel - Gilberto Facchinetti - Liliana Farini - Silvana Feroldi - Ezio Foglia - Max Fontana - Antonio Franzetti - Flora Fumei - Nicoletta Fumagalli - Luca Ghielmi - Raffaello Giunti - Peter Hide

"Il Circolo dalla I alla Z"
Piera Limido - Nicoletta Lunardi - Nicoletta Magnani - Piero Magnani - Franco Mancuso - Anita Mandelli - Ruggero Marrani - Enrico Milesi - Elena Mosconi - Alberto Nicora - Alida Novelli Drovandi - Giulio Palamara - Laura Pasquetti - Elisabetta Pieroni - Daniela Quaglia - Marco Saporiti - Ernesto Saracchi - Giuseppe Sassi - Alessia Tortoreto - 3RE (Trezza-Regidore) - Bruna Zanon - Elsa Zantomio - Simona Zonca

 

 

Ù+Il Circolo degli Artisti di Varese nasce nel 1945 grazie all'idea di Giuseppe Montanari e Angelo Frattini. La prima mostra viene allestita nel settembre dello stesso anno nelle sale della Galleria Varese di Grossetti. Nell'associazione convergono tutte le firme illustri, o anche solo conosciute localmente, che già avevano connotato le precedenti istituzioni associative. Il "Circolo" è stato ed è tuttora una libera associazione che intende mantenere connessioni non soltanto espositive tra gli artisti di Varese e della provincia, promuovendo iniziative e manifestazioni d'arte. L'impegno si rivela sempre fattivo: le mostre ‘sociali' e le altre iniziative sono campo d'incontri e di confronti tra pittori e scultori che, superata l'apocalisse bellica, si muovono verso nuove espressioni e rinnovati contatti, anche con la vicina terra elvetica ....
L'esaurirsi e il rinnovarsi della vita artistica associativa del "Circolo", in un'alternanza di vicende culturali non facilmente dimenticabili, hanno siglato in massima parte il panorama d'arte a Varese, lasciando un'eredità straordinaria, anche nell'orizzonte contemporaneo La storia dell'arte moderna passa attraverso anche la sequenza di esposizioni che vedono gli artisti varesini impegnati ogni volta in un confronto dialettico di eventi dell'epoca. L'avvicinamento alla modernità nasce dai contatti sempre più vasti a livello nazionale, intrattenuti da molti personaggi di spicco nell'arte varesina .... La storia dell'arte trova innesti, così, nelle tramature di una provincia assai ricca di talenti che le esposizioni delle varie associazioni, succedute nei decenni dal 1920, hanno posto in evidenza ...."